English French Spanish German Italian Japanese

Case di accoglienza per bambini

Case di accoglienza per bambini

Secondo l’UNICEF, nel dicembre 2008, nel mondo, si contavano 145 milioni di orfani, dei quali 25 milioni solo in India. Ogni giorno, più di 5.760 bambini restano orfani. Queste cifre nascondono però un numero ancora maggiore di bambini i cui genitori mancano delle risorse necessarie per occuparsi adeguatamente di loro. ETW gestisce due case di accoglienza per un totale di oltre 600 bambini, una a Paripally, Kerala, e una a Nairobi, Kenia.

 

Play
Prev
Next

Residenti della Casa di Accoglienza per bambini del Kerala si rilassano nell’intervallo tra le lezioni

I bambini vincono regolarmente premi nei concorsi di sanscrito, musica, sport e danza

I bambini frequentano l’eccellente Scuola Secondaria di Sanscrito Amrita, diretta dal Mata Amritanandamayi Math

L’amore e l’affetto che ricevono dai volontari di ETW donano ai bambini la forza di superare il loro vissuto spesso molto doloroso

Molti bambini provengono da aree indigene tribali situate in zone collinari remote del Kerala

I bambini hanno modo di acquisire fiducia in se stessi tenendo discorsi pubblici e grazie al lavoro di controllo dello stress da parte dei volontari di ETW

La qualità dell’istruzione e le cure amorevoli che i bambini ricevono dai volontari di ETW dà loro la speranza di un brillante futuro

 

Casa di Accoglienza per bambini – Paripally, Kerala

Più di 20 anni fa, gli amministratori di un orfanotrofio che ospitava oltre 500 bambini nel Distretto di Kollam, Kerala, sottoposero un problema ad Amma. Erano privi di volontari, senza denaro, e i debiti scaduti si accumulavano. Gli amministratori dissero ad Amma che non avrebbero avuto altra scelta che rimettere i bambini sulla strada. Toccata dalla penosa situazione dei bambini, Amma dirottò il denaro risparmiato per costruire la prima sala di preghiera del suo centro per adottare l’orfanotrofio.

Quando i volontari di ETW ispezionarono la struttura, rimasero sgomenti. I bambini vivevano in uno squallore assoluto, sopravvivevano con un solo pasto al giorno e bevevano acqua non potabile e sporca. I loro abiti erano a brandelli. Non avevano la possibilità di fare un bagno o di andare al gabinetto. Le loro stanze erano buie, sporche e affollate. Non avevano libri, medicine, né alcuna speranza.

La ristrutturazione iniziò immediatamente. Uno a uno, gli edifici fatiscenti furono completamente rinnovati e in alcuni casi interamente ricostruiti. Fu installato un sistema fognario, fonti di acqua potabile e pulita da bere, per cucinare e lavarsi. Fu costruita una nuova cucina dove preparare i pasti dei bambini in ambiente igienico. Alla fine, ETW rinnovò e ampliò notevolmente la scuola adiacente.

Oggi, i bambini ricevono tre pasti nutrienti al giorno e trovano soddisfatti tutti i loro bisogni alimentari, medici, psicologici e scolastici. Frequentano l’eccellente Scuola Secondaria di Sanscrito Amrita. I bambini hanno i propri spazi di gioco, un club culturale, sale per danza e spettacoli. Gli studenti vincono molti premi statali di musica, sport e danza. Ma riteniamo che siano le cure amorevoli, l’attenzione individuale e l’incoraggiamento instancabile che ricevono dai volontari di ETW – e non meno il loro legame personale con Amma stessa – che fa la differenza per questi bambini. Il loro passato è pieno di tragedie e orrori, e ora, grazie a ETW, ogni bambino trova il modo di superarlo e proseguire con fiducia e speranza.

Alcuni bambini, provenienti da tribù indigene che vivono in terribile povertà, hanno genitori troppo poveri per prendersi cura di loro. Con il loro consenso, i bambini vengono accolti nella casa di accoglienza per ricevere la speranza, i pasti completi, le cure amorevoli e l’istruzione che non possono ricevere a casa. I responsabili di ETW li riportano nei loro villaggi durante le vacanze scolastiche in modo che i parenti comprendano meglio la continuità tra casa e scuola. Alcuni bambini poi diventano insegnanti nel villaggio. Il senso di sicurezza e il supporto che ricevono nella casa di accoglienza li aiuta a concentrarsi meglio negli studi e a vedere che hanno uno scopo. Oltre un terzo dei nostri bambini continua gli studi fino alla laurea. Gli altri, ricevono una preparazione professionale e l’assistenza dei volontari di ETW per trovare un posto di lavoro.

Casa di Accoglienza per bambini – Nairobi, Kenya

L’epidemia di AIDS in Kenya ha lasciato alle spalle più di un milione di orfani. Anche per le famiglie non colpite dall’AIDS, è sempre più difficile far quadrare il bilancio; il costo della vita è in aumento, e la siccità e la carestia negli anni 2008-2009 hanno aumentato la scarsità di cibo. Molti genitori sono stati costretti a ritirare i loro figli da scuola per mandarli a lavorare.

Amma, durante la visita a Nairobi nel mese di aprile 2009, ha inaugurato ufficialmente Amrita Watoto Boma, una casa di accoglienza per 108 bambini. Esteso su 11 acri lungo le rive del fiume Athi, questo orfanotrofio fornirà loro riparo, cibo, istruzione e assistenza sanitaria in un ambiente amorevole, diretto e gestito da volontari di ETW. Durante la sua visita, Amma ha incontrato personalmente i primi 54 orfani, donando a ciascuno vestiti nuovi e materiale scolastico. L’età dei bambini varia da sei ai quattordici anni. Molti bambini hanno perduto uno o entrambi i genitori a causa dell’AIDS, altri provengono da famiglie che non possono occuparsi di loro.

Altri 54 bambini verranno accolti quando la struttura sarà ampliata. Quando Amrita Watoto Boma sarà completato, comprenderà dormitori, aule scolastiche, un parco giochi, impianti sportivi e una clinica medica.

Tutte le persone interessate a supportare in qualunque modo La Casa di Accoglienza Amrita in Kenya, Amrita Watoto Boma, sono pregate di contattare direttamente il MA Center, USA.

Ron Gottsegen
Presidente, MA Center, USA

back to top